10 maggio 2012
Articolo scritto da admin

La manutenzione dei termocamini

Come ogni dispositivo, anche il termocamino ha delle basilari regole di manutenzione e pulizia per il suo corretto funzionamento e la sua longevità.

La manutenzione della canna fumaria. Una volta all’anno è necessario pulire per intero tutto il condotto fumario. Un’operazione un pò lunga e delicata da effettuarsi, preferibilmente, prima dell’inizio della stagione invernale: dopo aver smantellato tutte le parti posteriori metalliche si smonta il comignolo e si pulisce, sia questo che la canna fumaria interna attraverso l’apposito scovolino. Per detergere ancora più a fondo si può utilizzare, alla fine del processo, un’aspirapolvere, evitando detergenti chimici che possono rovinare i componenti metallici del termocamino andandone a deteriorare il corretto funzionamento.

La pulizia delle ceneri. Naturalmente la legna che brucia produce cenere: questa va eliminata una volta che tutta la brace si sarà spenta: proprio per questo è necessario far terminare la combustione, anche durante la notte mentre, intanto, l’impianto continua a produrre calore. A questo punto basterà procedere proprio come in un normale camino per eliminare tutti i residui con l’apposita paletta e scopino. Il cassettino delle ceneri, invece, nel caso in cui fosse presente (non è implementato in tutti i modelli di termocamini), va svuotato circa ogni tre giorni di utilizzo, sempre attraverso paletta e scopino e mai aspirapolveri che possono facilmente intasarsi (utile, però, per altri fasi della pulizia).

Pulire la porta in vetroceramica. Questa è un’operazione da effettuare quotidianamente dopo ogni utilizzo: con un panno umido e qualche detergente (ottimi quelli per la pulizia del forno) è un’operazione che richiede pochi minuti del vostro tempo.

Manutenzione generale. Ricordate sempre di leggere accuratamente il manuale d’istruzioni del vostro termocamino: ogni modello è dotato di proprie caratteristiche e peculiarità. Come da normativa europea, ogni impianto è dotato di una garanzia: all’atto dell’acquisto, però, molte sono le opzioni che potete scegliere per estenderla o per aggiungere servizi opzionali per la manutenzione dell’impianto.

Categoria: Arredamento

Commenti chiusi.