12 aprile 2012
Articolo scritto da admin

Stufe a legna di nuova generazione

La stufa a legna, un prodotto classico, dalle antiche origini e tipico delle vecchie abitazioni di campagna, viene riproposto oggi sul mercato moderno attraverso nuovi modelli che uniscono la tradizione e lo sviluppo delle nuove tecnologie per il riscaldamento della casa. Trattandosi inoltre di un metodo di riscaldamento ecologico, le moderne stufe a legna rappresentano in molti casi una soluzione unica di riscaldamento per le piccole abitazioni e gli appartamenti. Si producono modelli dal design sempre più accattivante, le stufe a legna sono dei veri e propri oggetti di arredamento.

Le stufe a legna sono come detto efficienti dal punto di vista energetico, rispettano l’ambiente senza disperdere nell’atmosfera gas nocivi e offrono prestazioni molto interessanti in termini di superfici riscaldate. Esistono modelli con controlli digitali, simili alle caldaie, che consentono di impostare le temperature desiderate, modelli a carico manuale o carico automatico e termostufe che distribuiscono calore anche attraverso caloriferi e termosifoni.

Stufe a legna: materiali e funzionamento

Realizzate principalmente in ghisa e speciali leghe d’acciaio, sopratutto per quanto riguarda la parte del focolare, le stufe a legna utilizzano il principio di conservazione e conduzione della temperatura, accumulando calore durante la combustione del legno per poi disperderlo gradualmente nell’ambiente.

Sono predisposte con un ingresso principale d’aria e possono utilizzare ventole e sistemi per la dispersione del calore diverse postazioni all’interno della casa. Sotto il focolare un cassettino consente l’accumulo delle ceneri e permette una rapita pulizia dell’apparecchio. Il funzionamento base è simile per quasi tutti i modelli. Le forme, i design ed i colori possono essere molteplici e rispondere alle esigenze di tutti i gusti.

Categoria: Arredamento

Commenti chiusi.