1 febbraio 2011
Articolo scritto da tymba

Pentola a pressione: il vapore cuoce i cibi

La pentola a pressione cuoce i cibi ad una temperatura superiore ai cento gradi; infatti, grazie al suo coperchio, questa utilissima pentola mantiene il vapore al suo interno e fa sì che si crei una pressione superiore a quella atmosferica, assicurando così una cottura adatta a garantire una cucina dietetica.

Il coperchio della pentola a pressione è dotato di una valvola che fa da sfogo al vapore; essa fa infatti fuoriuscire il vapore una volta raggiunta la pressione massima che si aggira attorno alle 1,5 massimo 2 atmosfere, corrispondente a 110-120 gradi.
Le ricette ideali che si possono cucinare sono soprattutto le ricette di primi e secondi piatti a vapore, lessati o stufati come ad esempio i bolliti, gli spezzatini, i brodi di carne o i brodi vegetali o pesci particolarmente duri come il polpo.
Molti temono l’utilizzo della pentola a pressione poiché credono che esista un rischio elevato di esplosione. Dovete sapere che questo pericolo è infondato perchè oggi le nuove pentole a pressione sono garantite dalla UNI EN 12778 che viene assegnata agli articoli da cottura con questi requisiti: materiali con resistenza chimica adeguata, caratteristiche di costruzione senza spigoli vivi, sporgenze, bolle d’aria o difetti del materiale, manici solidi e facili da utilizzare e resistenti alle alte temperature, dispositivi di sicurezza che rispettino parametri di sicurezza elevati.
Inoltre, la pentola “a norma” deve essere corredata dal manuale di istruzioni che deve riportare le indicazioni d’uso, di funzionamento, di manutenzione e di pulizia. Oltre alle caratteristiche di sicurezza, la pentola a pressione va scelta della dimensione giusta in base alle ricette da preparare.
Per utilizzare la pentola a pressione in modo corretto ecco alcuni consigli: aprite la pentola solo quando il fischio è scomparso, evitate di introdurre cibi avvolti in carta o tela che potrebbe ostacolare la fuoriuscita del vapore attraverso la valvola di sicurezza e calcolate il tempo di cottura delle ricette dal momento in cui la pentola raggiunge la massima pressione; infine pulite bene la pentola, soprattutto nella zona della guarnizione, evitando di pulirla con strumenti abrasivi.
Categoria: Cucina, Ricette

Commenti chiusi.