27 ottobre 2010
Articolo scritto da tymba

Perché cucinare al microonde

Quanti vantaggi per chi nella sua cucina possiede un forno a microonde… Chi l’avrebbe mai detto che un elettrodomestico avrebbe potuto stupire favorevolmente i suoi moltissimi utilizzatori? Vediamo che sorprese ci riserba cucinare al microonde.

A tutte le donne in carriera, sempre di corsa che vanno in panico all’ora dei pasti: beh, non dovete più preoccuparvi. La cottura a microonde consente di risparmiare da un terzo fino alla metà del tempo necessario per cucinare normalmente. Niente più perdite di tempo inutili per preparare piatti succulenti ai vostri cari. Microonde è sinonimo di rapidità e i risparmiatori e gli amanti dell’ambiente sapranno certamente che utilizzando il microonde si risparmierà anche parecchia energia grazie ai tempi di cottura molto ridotti e all’assenza di preriscaldamento del forno. Più vantaggi per il nostro ecosistema ma anche per le nostre tasche.

Ci rivolgiamo anche ai salutisti perchè il forno a microonde consente di ottenere una cottura dei cibi dietetica e leggera perché richiede poco condimento. Inoltre, grazie alla rapidità di cottura e alla piccola quantità di liquido utilizzata, la degradazione delle vitamine e la dispersione di proteine e sali minerali è molto limitata e quindi gli alimenti conservano le loro proprietà nutritive essenziali.

Ed infine, amiche ed amici che amate le ricette al microonde, avrete a disposizione programmi di scongelamento rapido dei cibi che saranno subito pronti da portare in tavola e potrete anche riscaldare alimenti come se fossero stati appena cotti mantenendo intatti consistenza, profumi e aspetto. Le papille gustative dei vostri familiari gradiranno sicuramente!
Come fare a meno di un elettrodomestico così prezioso? Affrettatevi a comprarne uno, questi gioiellini sono anche discretamente economici.

E per finire, ecco un rimedio efficace per eliminare gli odori poco gradevoli dopo l’utilizzo: inserite nel forno un recipiente contenente dell’acqua, fate partire il microonde alla massima potenza e lasciate bollire l’acqua per 2 minuti; i residui di grasso verranno sciolti dal vapore prodotto. Non resta che passare un panno umido all’interno del forno… et voilà il gioco è fatto.

Categoria: Cucina

Commenti chiusi.