17 novembre 2010
Articolo scritto da tymba

Trionfo di decorazioni in tavola per le vostre ricette

Quando si preparano ricette, dolci o salate che siano, è possibile arricchirle con splendide decorazioni fatte a mano, a partire da un ortaggio o un frutto; intagliandoli infatti con un po’ di creatività e fantasia, si otterranno figure di fiori e figure geometriche che abbelliranno le vostre portate.

Utilizzando come base da modellare degli agrumi, uova, peperoni, zucchine, pomodori, cipolle, rapanelli oppure ancora meloni, uno dei tagli più usati è quello chiamato “a corona”. Per realizzarlo infilate un coltellino appuntito sul fianco dell’alimento che avete scelto, spingetelo fino al centro e tutt’attorno proseguite incidendo delle V arrivando alla parte centrale.
Raggiunto il punto da cui siete partiti, staccate le due estremità che avete intagliato ed otterrete così due decorazioni a corona. Se effettuate questo taglio su un cipollotto, allargando delicatamente i “petali”, potrete realizzare due bellissimi fiori; per eliminare il profumo molto intenso è consigliato immergerli in acqua molto fredda per 10 minuti.

Per rallegrare ricette di contorni e di secondi piatti, le decorazioni con le verdure sono davvero tantissime e varie. Con zucchine e cetrioli potete ad esempio modellare delle spirali infilando al centro della verdura uno stecchino di legno, in modo che percorra da lato a lato la parte più lunga. Con un coltello affilato e tenuto leggermente inclinato fate un taglio, partendo da un’estremità, fino a toccare lo stecchino al centro; dunque continuate a tagliare girando l’ortaggio a spirale fino a quando non avrete raggiunto l’altra estremità. Sfilate lo stecchino e tirate leggermente le due estremità per dare l’effetto a spirale.

Piatti di insalata mista, ricette di pesce bollito o risotti possono invece essere guarniti con dei porri trasformati in pennacchi: dopo aver lavato e asciugato il porro, eliminate le estremità e tagliatelo a pezzi di 3 o 5 cm. Iniziate a modellare il primo pezzo mettendolo in piedi ed incidendo verticalmente due tagli a croce senza arrivare in fondo. A partire da quei due tagli, praticatene altri paralleli fino a suddividere il porro in tante striscioline; a questo punto immergete i porri lavorati in una ciotola piena di acqua fredda e lasciateli riposare per almeno un’ora. Trascorso il tempo sgocciolateli ed allargate delicatamente le striscioline in modo che rimangano aperte.

Queste sono solo alcune delle tante idee che si possono realizzare per dare un tocco di colore, ma anche di raffinatezza, a ricette di ogni tipo, dunque largo alla fantasia e provate a cimentarvi nell’arte delle decorazioni alimentari.

Categoria: Cucina, Ricette

Commenti chiusi.